Author: sEEd_aDm_wP

Workshop EFSA sulle nanoparticelle negli alimenti

vai all’articolo

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha pubblicato nell’agosto 2021 la “Guidance on Technical Requirements for Regulation Food and Feed Product Applications per stabilire la presenza di piccole particelle comprese le nanoparticelle” (Guidance on Particle – Technical Requirements (TR)) e una versione aggiornata sessione della “Guidance on risk assessment of nanomaterials to be apply in the food and feed chain: human and animal health” (Guidance on Nano – Risk Assessment (RA)).

Questi documenti di orientamento aggiornano le prescrizioni in materia di informazioni per i richiedenti che chiedono l’approvazione all’immissione in commercio o il rinnovo di un prodotto nelle aree di competenza dell’EFSA, come additivi per alimenti/mangimi, materiali a contatto con gli alimenti, nuovi prodotti alimentari e sostanze attive per pesticidi. EFSA organizza quindi uno “Stakeholder workshop on small particles and nanoparticles in food” (Wokshop con gli stakeholder sulle piccole particelle e nanoparticelle negli alimenti”), che si terrà online il 31 marzo e il 1 aprile 2022.

Il workshop è rivolto in particolare alle parti interessate e agli esperti che stanno preparando dossier su additivi per alimenti/mangimi, materiali a contatto con gli alimenti, nuovi prodotti alimentari e pesticidi che devono essere valutati dall’EFSA e dai valutatori del rischio normativi. EFSA invita a partecipare attivamente alla discussione, condividendo le proprie esperienze e discutendo le migliori pratiche per attuare i nuovi requisiti delle linee guida in modo economicamente vantaggioso. Il termine per la registrazione è il 7 marzo 2022. Ulteriori dettagli sull’evento online e sulle modalità di registrazione sono disponibili nella pagina dedicata del sito web dell’EFSA.

News da società scientifiche e organizzazioni internazionali

vai all’articolo

Il sito IZSLER si arricchisce di un settore dedicato alle news da Società Scientifiche e da Organizzazioni Scientifiche internazionali. La vita delle associazioni di professionisti è ricca di eventi e contributi scientifici  che possono essere momento di crescita per i ricercatori IZSLER, nonché occasione per presentare a esperti del campo le ricerche che si stanno svolgendo in laboratorio contribuendo alla diffusione della conoscenza. Le frequenti collaborazioni dei ricercatori con numerose società scientifiche e la presenza di rappresentanti IZSLER in organizzazioni internazionali sottolinea le intense relazioni con professionisti e specialisti dei diversi settori ed esprime il coinvolgimento professionale dei ricercatori IZSLER. La nuova sezione si rivolge a quanti sono interessati alle attività delle associazioni a carattere scientifico, agli eventi organizzati e ai dibattiti collegati alla professione veterinaria. I rappresentanti delle società scientifiche e i ricercatori possono inviare all’indirizzo comunicazione@izsler.it eventuali news da inserire nel blog perché possano essere diffuse ad un pubblico più ampio.

L’ufficio manterrà un monitoraggio periodico anche dei siti delle organizzazioni internazionali.

CONSULTAZIONE PUBBLICA PER L’ADOZIONE DEL PTPCT DELL’IZSLER 2022-2024.

vai all’articolo

È pubblicato in consultazione sino al 24.1.2022 lo schema del PTPCT dell’IZSLER per il triennio 2022-2024. Il Piano definitivo, nel rispetto dei termini come prorogati dall’Autorità Nazionale Anticorruzione, sarà adottato dall’IZSLER entro il prossimo 31 gennaio.

Nell’intento di favorire il più ampio coinvolgimento di qualunque soggetto interessato e nella consapevolezza che qualsivoglia contributo possa aiutare a migliorare e rendere più efficace l’azione di prevenzione dei fenomeni corruttivi, l’IZSLER invita tutti i portatori di interesse (professionisti, collaboratori, cittadini, operatori pubblici e privati, associazioni ed organizzazioni, etc.) a presentare osservazioni e/o proposte di integrazione allo schema in consultazione entro venerdì 24 gennaio 2022.

Le relative comunicazioni potranno essere inviate al seguente indirizzo di posta elettronica: maria.zecchi@izsler.it e dovranno contenere i seguenti dati identificativi: nome e cognome, indirizzo ed ente/associazioni/organizzazione di appartenenza dell’interessato.

Il Piano posto in consultazione è stato predisposto con il coinvolgimento di tutti gli attori interni del sistema di prevenzione della corruzione.

L’IZSLER ringrazia sin da ora tutti i soggetti che vorranno offrire il proprio contributo.

Il RPCT

Maria Zecchi

per comodità si allegano i documenti citati:

Schema PTPCT 2022-2024

Allegato A Processi sanitari

Allegato B Processi amministrativi (suddivisi per struttura)

U.O. Affari Generali e Legali

Direzione

Formazione, Biblioteca, Comunicazione

U.O. Provveditorato Economato e Vendite

Sistemi Informativi

U.O. Tecnico Patrimoniale

U.O. Gestione delle Risorse Umane e Sviluppo Competenze

Gestione Servizi Contabili

 

Allegato C Misure generali e/o obbligatorie anno 2022

Allegato D Elenco obblighi di pubblicazione

Allegato E Codice di Comportamento

Pubblicati i dati sulla situazione sanitaria e sui controlli effettuati nel 2020

vai all’articolo

Sono stati pubblicati nella apposita sezione alla voce Relazione Tecnica 2020 di dati relativi alla situazione sanitaria e ai piani di controllo degli alimenti nelle regioni Lombardia ed Emilia-Romagna.

I dati relativi alla Sicurezza alimentare riassumono le attività di analisi svolte dai laboratori IZSLER per la ricerca di pericoli microbiologici negli alimenti e nelle bevande prodotte o commercializzate nelle regioni di competenza (Lombardia e Emilia-Romagna). I dati riportati sono relativi a campioni ufficiali prelevati dalle Aziende Sanitarie locali (ATS/AUSL) nel 2020 e rendicontati al Ministero della Salute tramite il sistema informativo NSIS-VIG.

I campionamenti sono stati svolti sia per garantire una adeguata sorveglianza delle zoonosi e degli agenti zoonotici, come previsto dal Decreto Legislativo 151/2006 “Attuazione della direttiva 2003/99/CE sulle misure di sorveglianza delle zoonosi e degli agenti zoonotici” sia nell’ambito del programma ufficiale di verifica sulle modalità di applicazione da parte degli operatori del Settore Alimentare OSA del Reg. (CE) 2073/2005 “criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari” sia relativamente ai criteri di sicurezza alimentare, sia su quelli di igiene del processo.

I dati relativi alla Situazione sanitaria sono distinti per le diverse malattie, oggetto di piani di controllo, e sono integrati con la situazione anagrafica e la consistenza degli allevamenti nelle due regioni di competenza.

La Relazione tecnica è completata dalla relazione della Direzione Amministrativa e dai dati di performances dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia ed Emilia-Romagna.

Medicina e conservazione della fauna selvatica – Seminario internazionale

vai all’articolo

L’Università degli Studi di Teramo, in collaborazione con il Parco Nazionale della Maiella, ha organizzato per il corrente anno accademico il Corso Superiore in Gestione della Salute della Fauna, Medicina Conservativa e Sanità Pubblica. Come parte di questo corso, è stato programmato un seminario intensivo che si concentrerà sui recenti sviluppi della medicina della conservazione e della salute della fauna selvatica.

Il seminario verterà sui seguenti temi principali:

– Progressi nella salute della fauna selvatica e nella medicina della conservazione;

– Tecniche di cattura e manipolazione e ricerca sulla salute della fauna selvatica;

– Malattie infettive e parassitarie e interfaccia fauna-allevamento;

– Prospettiva della salute dell’ecosistema, del cambiamento ambientale e dell’interfaccia uomo-fauna selvatica.

L’ obiettivo è riunire ricercatori della fauna selvatica, professionisti, zoologi e veterinari che lavorano nel settore della fauna selvatica insieme agli studenti, per incoraggiare l’apprendimento, l’ispirazione e per discutere nuovi argomenti sulla salute della fauna selvatica e sulla medicina della conservazione. Il programma scientifico sarà un mix di lezioni frontali, presentazioni con contributi, tavole rotonde e sessioni interattive.

Si svolgerà il 17 e 18 febbraio 2022 a Teramo, e possono essere inviati abstract per la presentazione di contributi fino al 15 gennaio 2022.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito https://www.conservationmedicineseminar.it

Pubblicato il piano triennale della ricerca IZSLER e nominato il Comitato Tecnico Scientifico

vai all’articolo

In data 10 dicembre 2021 Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia ed Emilia-Romagna “B.Ubertini”(IZSLER) ha approvato il piano triennale della ricerca presentato dal Direttore Sanitario dr. G.Merialdi.

Il piano della Ricerca IZSLER (disponibile integralmente qui nella sezione trasparenza del sito istituzionale) ripercorre tutti gli elementi di contesto e descrive lo stato attuale delle attività di ricerca individuando i fabbisogni, i punti di forza e di debolezza.

Un paragrafo particolare è dedicato alla cosiddetta Piramide della ricerca, nata con la Legge 205/2017 che istituendo la figura non dirigenziale del ricercatore con diverse fasce di retribuzione, consente di collocare le diverse figure dei ricercatori in un percorso di sviluppo professionale personale e di squadra a vantaggio di tutta la ricerca.

Il piano propone azioni di miglioramento finalizzate alla crescita della capacità di costruire progetti finanziabili, di creare sinergie con altre istituzioni per concorrere a progetti sempre più importanti; progetta lo studio di metodi di valutazione ex post delle ricerche per valutare la qualità della ricerca e della efficienza delle strutture e dei ricercatori, in un’ottica di migliore distribuzione delle ricorse disponibili; intende valorizzare e mettere a disposizione del “sistema ricerca” uno strumento informatico integrato che possa essere di supporto alla direzione nel monitoraggio della ricerca e dei ricercatori per la condivisione delle informazioni.

Un gruppo di supporto per la gestione dei dati della ricerca e la creazione di percorsi formativi per i ricercatori completano il quadro delle proposte di innovazione del settore della ricerca IZSLER.

Contestualmente al piano della ricerca il Consiglio di Amministrazione IZSLER ha nominato il nuovo Comitato tecnico scientifico per la ricerca che risulta così composto dai seguenti componenti :

a) Prof. Andrea Serraino-Professore Ordinario-Università degli Studi di Bologna

b) Prof.ssa Adriana Ianieri-Professore Ordinario-Università degli Studi di Parma

c) Prof.ssa Laura Helen Kramer-Professore Ordinario-Università degli Studi di Parma

d) Prof. Gianni Gilioli-Professore Ordinario-Università degli Studi di Brescia

e) Prof. Luciano Pinotti-Professore Ordinario-Università degli Studi di Milano

Il Comitato Tecnico Scientifico (di seguito CTS) supporta la Direzione Strategica dell’IZSLER nell’individuazione delle linee di ricerca e di strumenti e percorsi per svolgimento dell’attività di ricerca. Inoltre formula proposte ed esprime pareri nei seguenti ambiti:

valutazione delle attività di ricerca e dell’impianto scientifico dell’IZSLER;

attività di formazione del personale specializzato dell’IZSLER anche presso Istituti e Laboratori nazionali e di Paesi esteri;

cooperazione tecnico-scientifica con istituti nel campo della ricerca, anche stranieri;

iniziative e programmi per il miglioramento ed il potenziamento delle strutture scientifiche, tecniche ed operative dell’Istituto

Le prospettive della ricerca all’Istituto Zooprofilattico, presentazione del Piano Triennale

vai all’articolo

Giornata di condivisione e consenso tra dirigenti, ricercatori e amministratori

Oggi più che mai, attraversando gli orizzonti di uno sviluppo concreto a 360°, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia ed Emilia-Romagna (IZSLER) “B.Ubertini” valorizza e promuove la ricerca scientifica, rendendo pertanto necessario delineare obiettivi perseguibili nel triennio 2022-2024.

Il 4 Dicembre, alla presenza del Dott. Paolo Cozzolino, Presidente del Consiglio di Amministrazione, e dei componenti del Consiglio si è svolta dunque la Giornata di Consenso, presentazione e commenti alla Proposta del Piano triennale della ricerca, evento introdotto e guidato dal Direttore Sanitario Dott. Giuseppe Merialdi, dinanzi ad una platea, reale e virtuale, di circa cento iscritti.

Aprendo il webinar, prima di tracciare le linee guida del piano, Merialdi ha riassunto il contesto entro il quale l’IZSLER agisce per accogliere le sfide di sempre maggior portata affrontate dal Servizio Sanitario Nazionale.

Dopo aver ricordato la prossima nomina dei membri del nuovo Comitato Tecnico Scientifico(CTS), organo valutazione della ricerca composto da esperti esterni all’Ente, Giuseppe Merialdi ha ceduto gli onori di casa al Direttore Generale Dott. Piero Frazzi, il quale ha ribadito il ruolo inequivocabile dei ricercatori nei dipartimenti e nelle strutture per una crescita sinergica in termini di prestigio oltre che di produttività e ha invitato a cogliere l’opportunità dell’arrivo di un folto gruppo di giovani ricercatori (Piramide della Ricerca) per strutturare e avviare nuovi filoni di ricerca oltre a quelli esistenti.

Chiarita la strutturazione della cosiddetta Piramide della Ricerca, l’analisi dei Fabbisogni e la valutazione su base ventennale dell’attività di ricerca svolta, sono state elencate le linee di ricerca IZSLER suddivise nelle quattro macro aree (Sicurezza Alimentare, Benessere – Biosicurezza e sperimentazione animale, Salute Animale, Salute Unica) e presentati i settori di miglioramento.

La discussione finale è stata scandita dalle considerazioni sul lavoro svolto o atteso da parte dell’Ufficio Ricerche, e dai commenti in sala o in collegamento web dei partecipanti che hanno molto apprezzato il coinvolgimento globale dei dirigenti, dei ricercatori, della Direzione e del Consiglio di Amministrazione(CDA).

Infine, consci dei risultati raggiunti nel 2021 l’Unità Operativa Affari Generali e Legali (Ufficio ricerche) ha lanciato con l’emissione del nuovo regolamento le basi per la definizione di tutte le procedure per la conduzione delle ricerche e ha dato indicazioni per facilitare l’accesso ai finanziamenti dei progetti di ricerca.

Il piano triennale con le modifiche proposte e accettate è stato approvato dal CDA nella seduta del 10 dicembre 2021 e sarà presto disponibile sul sito IZSLER.

Animali spiaggiati, assistenza e diagnostica a Ferrara

vai all’articolo

Recentemente ha fatto notizia il rinvenimento di un delfino spiaggiato a Porto Garibaldi.  L’ evento non è infrequente e in alcuni casi gli animali spiaggiati sono ancora vivi e hanno bisogno di assistenza, in altri casi è importante che l’animale morto venga esaminato per verificare quale possa essere la causa della morte. La Sede Territoriale di IZSLER a Ferrara (Cassana) ha sviluppato competenze specialistiche nel settore degli animali spiaggiati e fa parte, assieme a tutti gli altri IIZZSS italiani e all’Università di Padova, della Rete Nazionale di monitoraggio degli spiaggiamenti di mammiferi marini. La S.T. di Ferrara interviene quando viene segnalato un animale spiaggiato sul territorio di competenza, con l’ausilio di con associazioni per la protezione degli animali. Particolarmente importanti sono gli interventi quando i cetacei sono ancora vivi ed è possibile procedere al loro recupero e salvataggio.

In fotografia la dr.ssa Rubini della S.T. di Ferrara che interviene su un tursiope spiaggiato per il prelievo di campioni.

Codice di comportamento IZSLER, consultazione pubblica

vai all’articolo

 

RICHIAMATI:

  • l’art. 54, comma 5, del D.Lgs. 165/2001 in cui si dispone che “ciascuna pubblica amministrazione definisce, con procedura aperta alla partecipazione e previo parere obbligatorio del proprio Organismo indipendente di valutazione, un proprio Codice di comportamento”;
  • il P.R. 16 aprile 2013, n. 62 “Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici a norma dell’art.54 del decreto legislativo 30 marzo 2001 n.165”, e in particolare l’art. 1, comma 2, in cui vi è stabilito che le previsioni di detto Codice di Comportamento dei dipendenti pubblici sono integrate e specificate dai codici di comportamento adottati dalle singole amministrazioni;
  • deliberazione n. 177 del 19 febbraio 2020 dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), in cui vengono fornite le Linee Guida in materia di Codici di comportamento delle pubbliche amministrazioni, ai sensi dell’articolo 54, comma 5, del D.Lgs. 165/2001;

INFORMA

Di aver predisposto una proposta di Codice di Comportamento dei dipendenti dell’IZSLER (link), redatto in applicazione delle normative sopra richiamate;

AVVISA

Che chiunque abbia interesse può presentare osservazioni e/o integrazioni a detto Codice compilando il modello allegato (link) e trasmettere lo stesso tramite e-mail all’indirizzo maria.zecchi@izsler.it, oppure via PEC all’indirizzo: “protocollogenerale@cert.izsler.it”, entro e non oltre il 29 novembre p.v. Le proposte ed osservazioni presentate nei termini saranno valutate in sede di stesura definitiva del documento.

Il Responsabile della Prevenzione

della Corruzione e della Trasparenza

Maria Zecchi

Giornata della Ricerca IZSLER , giovani ricercatori al centro

vai all’articolo

L’ 11 novembre 2021 si è svolta la Giornata della Ricerca in IZSLER, dedicata ai progetti di ricerca corrente finanziati dal Ministero della Salute e conclusi nell’anno precedente. La carrellata di risultati dei progetti i cui abstract sono disponibili sul sito IZSLER in banca dati della ricerca, è stata preceduta dalla presentazione estesa di un Progetto di ricerca sulle temperature dei frigoriferi in Italia, che ha coinvolto tutti gli IIZZSS e centinaia di cittadini che hanno collaborato mettendosi a disposizione dei ricercatori per misurare le temperature dei loro frigoriferi.

La giornata è stata completata dalla sfida tra giovani ricercatori per la migliore presentazione di un progetto in soli tre minuti e utilizzando una sola slide. L’esercizio, pensato da alcuni di loro, permette l’allenamento ad effettuare presentazioni efficaci in grado di interessare l’uditore in poco tempo. Undici giovani ricercatori si sono messi un gioco con ottimi risultati, apprezzati dai circa 100 partecipanti alla giornata che hanno votato online la migliore presentazione. Una tazza termica con logo IZSLER unico premio al merito è stata consegnata al più votato.